Giocare con un Asso e un K

Nel gioco del poker, spesso i giocatori sovrastimano una delle mani favorite, quella con un asso e un K. Anche conosciuto come Big slick o Anna kurnikova, questa mano è giocata spesso troppo forte. Può sembrare una mano con due ottime carte, ma in realtà, non materializzerà alcun gioco, quindi tenetelo a mente prima di giocare troppo aggressivamente.

La prima cosa da dire quando si gioca con un AK è quella di avere sempre attenzione. Usare aggressività è buona regola nel poker ma controllare la propria aggressività è ancora più importante. Le maggiori strategie che coinvolgono l´ AK suggeriscono di essere aggressivi nelle chiamate. Ad esempio, andare All in superando il rilancio e prendendo anche i bui. Come detto, molti suggeriscono anche che chiamare un All in con un AK non è una buona giocata. Questo perché in generale la giocata AK è leggermente favorita rispetto solo ad alcune buone giocate, anche a giocate che sembrano più deboli come un JQ.

Molti giocatori calmano mani che sembrano forti anche pre-flop. Ad esempio rilanciare un rilancio con un AK quando hanno un 99 potrebbe far abbandonare l´avversario in maniera veloce. Importante è anche non puntare su tutto il proprio gruzzolo su un AK ma invece, giocare con strategia.

Quando si parla di giochi con soldi,generalmente, l´attenzione deve essere sempre più che alta. ricorda, questa non è la roulette, quindi girare una ruota con solo poche possibilità di vincere. Il poker è uno dei pochi giochi in cui il giocatore può usare le proprie capacità per aumentare le probabilità di vincita. Quindi è estremamente importante usarle al massimo. alcuni giocatori non vogliono lasciare un AK ma finiscono in un piatto in cui loro sono chiaramente i perdenti prima di iniziare a giocare. tenete le emozioni fuori dal AK e giocate come giochereste ragionevolmente con altre mani.